Da Balmuccia a Prato Sesia

PDFPrintE-mail

Visita ai principali affioramenti delle rocce dell'antico Vulcano del Sesia


Percorribilità
: in auto e, per brevi tratti, a piedi
Durata: intera giornata
Difficoltà: facile
Interesse: geologico

L'itinerario guidato parte dall'info point di Chiesa di Vocca (c/so il Comune).

Il percorso tocca i sei geositi del Supervulcano dotati di pannelli: solitamente sono situati lungo la strada statale che costeggia il fiume Sesia. Il più a nord è il geosito di Balmuccia (circa 30 km di profondità), dove emerge la roccia del mantello terrestre; a Isola di Vocca si possono vedere le rocce della crosta profonda che un tempo erano situate a circa 25 Km di profondità. Il terzo itinerario si trova in una valle collaterale della Valsesia, la Val Mastallone: a Bocciolaro sono visibili affioramenti di rocce che si trovavano a circa 15/20 km di profondità e che posso essere ritenuti parte della cosiddetta camera magmatica. Sulla sponda destra della Sesia, a Crevola, si può notare il contatto tra corpo intrusivo della crosta profonda e le rocce incassanti (circa 15 km di profondità), mentre ad Agnona un grosso masso attesta con chiarezza il mescolamento di magmi della crosta superficiale (un tempo a circa 5 km di profondità). Infine, nel greto del fiume a Prato Sesia si trovano numerosissime rocce della caldera.

PER SAPERNE DI PIU'

Sesia Val Grande Geopark

Visualizza Supervulcano in una mappa di dimensioni maggiori