Serravalle e il castello di Vintebbio

PDFPrintE-mail

Serravalle


Percorribilità: in auto, a piedi
Durata: mezza giornata/ giornata intera
Difficoltà: facile
Interesse: artistico, storico, geologico

Dopo una breve presentazione della storia di Serravalle,  visita al Museo “Don Florindo Piolo”, dove si possono osservare oggetti rinvenuti in luogo, di epoca romana, dipinti e numerosi volumi antichi.
Segue la visita al Santuario di Sant’Euseo, risalente al XIV secolo,  alla Pieve di Santa Maria di Naula, costruita intorno all’anno mille, su un antico tempio pagano, quindi all’oratorio di San Carlo a Piane per vedere la “Pia addolorata”,  opera lignea seicentesca.

Dopo la sosta per il pranzo, ci si sposta in auto a Vintebbio: da qui in circa 20 minuti a piedi, si raggiunge il castello di Vintebbio, da cui è visibile un bel  panorama sulla valle e sulle rocce che la formano,  appartenenti alla caldera del Supervulcano.

Sesia Val Grande Geopark

Visualizza Supervulcano in una mappa di dimensioni maggiori