Roccapietra-Alpe Bondale-Alpe Piaggia

PDFPrintE-mail

Tra storia e natura: lago di S. Agostino e graniti di Roccapietra


Percorribilità: a piedi (con la possibilità di raggiungere anche in auto alcuni stop)
Durata: intera giornata
Difficoltà: media
Interesse:  naturalistico e geologico


Dopo una presentazione, a Roccapietra, della storia del Supervulcano e dei principali siti di affioramento in Valsesia, con particolare riferimento alle località nei dintorni di Roccapietra, si attraversa, a piedi, il paese tra le vecchie case e si prende, sulla destra, il sentiero che porta prima alla cappelletta di Sant’Agostino e poi al lago omonimo, “ritrovo di streghe, di spiriti folletti” e di…rospi! (30 min). Tornati alla cappelletta, si inizia la salita, attraverso mulattiere e tratti di strada asfaltata, verso San Quirico fino a Cavaglia Sterna (30 min), teatro di tragici avvenimenti durante la resistenza. Dopo la sosta per il pranzo, in altri 30 min si giunge all’Alpe Bondale (m. 870), un alpeggio con case ristrutturate e ben tenute, con ampia vista sulle montagne della bassa Valsesia;  in 10 min poi si arriva all’Alpe Piaggia.
La discesa avviene in mezzo al bosco, su sentiero e sterrata e, in circa un’ora, si giunge alla cava di Cilimo e, poco dopo, a Roccapietra.

Si consiglia un abbigliamento da mezza montagna

Sesia Val Grande Geopark

Visualizza Supervulcano in una mappa di dimensioni maggiori